Il barbaro assassinio di Jeremy Safran, pilastro dell’International Sándor Ferenczi Network


Il 13° Congresso Internazionale Sándor Ferenczi, FERENCZI IN OUR TIME and A RENAISSANCE OF PSYCHOANALYSIS, Firenze, 3-6 maggio 2018, si è svolto nel miglior modo possibile. Al congresso hanno partecipato oltre 350 persone, provenienti da 24 paesi, e l’International Sándor Ferenczi Network, nella sua prima difficile prova, si è dimostrato una realtà solida e in pieno sviluppo. La felicità per l’evento è stata però funestata dalla morte improvvisa e violenta di uno dei pilastri del nostro Network, proprio il giorno dopo la fine del congresso.

Lunedì 7 maggio Jeremy Safran (23 aprile 1952 – 7 maggio 2018) è stato barbaramente assassinato nel corso di una rapina nella sua casa a Brooklyn. Professore di psicologia alla prestigiosa New School for Social Research, nel 2008 Safran aveva fondato insieme a Lew Aron e a Adrienne Harris il Ferenczi Center presso la New School, un centro studi che ha dato un contributo essenziale alla creazione, nel 2015, del nostro Network, ma ha anche continuato a sostenerlo finanziariamente con regolari donazioni annuali, l’ultima della quale era appunto finalizzata alla organizzazione del Congresso Internazionale Sándor Ferenczi appena conclusosi.

Autore fertile, Jeremy Safran ha dato importanti contributi alla Psicoanalisi Relazionale, in particolare allo studio delle rotture e riparazioni del processo terapeutico. Già Presidente dell’International Association for Relational Psychoanalysis and Psychotherapy (IARPP), Safran ha pubblicato molti libri, fra i quali: Psychoanalysis and Psychoanalytic Therapies (2012); Psychoanalysis & Buddhism: An Unfolding Dialogue (2003); "Negotiating the Therapeutic Alliance: A Relational Treatment Guide" (2000); Widening the Scope of Cognitive Therapy (1998); Interpersonal Process in Cognitive Therapy (1990); e Emotion in Psychotherapy (1987). Due suoi libri sono tradotti in italiano: Teoria e pratica dell’alleanza terapeutica (Laterza, 2003) e Psicoanalisi e terapie psicodinamiche (Raffaello Cortina, 2013).

#JeremySafran

0 visualizzazioni